UmbriaLibri 2014

Italiano/English

Per questa edizione di Umbrialibri abbiamo pensato a degli interventi che mostrassero come si possono integrare le nuove tecnologie con la lettura.
I bambini amano ascoltare la lettura di una storia e questo può facilitare la “nascita” di un futuro lettore.
Nella Biblioteca Comunale di Terni, il 20 novembre, abbiamo organizzato tre postazioni.

Nella prima avevamo l’insettoteca, con insetti stecco e grilli, ed alcuni insetti-robot. Le bibliotecarie avevano messo a disposizione alcuni libri sugli insetti in consultazione.

On 20th November, we partecipated in Umbrialibri 2014 with installations we made to show how to integrate new technologies with books reading.
Children love listening to the reading of stories, and this activity can come out in the future with the “birth” of a new reader.
We organized three installations in Terni Public Library.

In the first one, we had the insettoteca, which is a terrarium inhabited by stick insects and crickets, and some robotic insects. A number of the library books on insects were available to children. 

In un’altra postazione avevamo il TagTool che è uno strumento per il projection painting. Le bibliotecarie leggevano un libro e successivamente i bambini disegnavano ed animavano delle figure a loro scelta, in base alla storia proposta.

In another installation we had a TagTool, which is a tool for projection painting. The librarians read a book and then the children could draw and animate pictures of their choice, according to the story they had listened to.

Infine, nell’ultima postazione, c’era il nostro valido robot ARTURo che, attraverso i tag della realtà aumentata, mostrava gli elementi principali della storia di Iela Mari “Il palloncino rosso”. Il robot può cercarli autonomamente nella giusta sequenza, oppure si può proporre un gioco ai bambini in modo che li cerchino loro.

Finally, in the last installation, there was our good old robot ARTURo that, through the augmented reality tags, showed the main elements of the Iela Mari’s story “The red balloon”.
The robot can autonomously find them in the right sequence, or be part of a game in which the children seek for them.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.